Gli Archivi Berzin

Gli Archivi Buddhisti del dott. Alexander Berzin

Vai alla versione testo per non vedenti di questa pagina. Vai alla navigazione principale.

Home > Autore > Breve biografia di Alexander Berzin

Breve biografia di Alexander Berzin

Foto di Alexander Berzin

Alexander Berzin è nato a Paterson, nel New Jersey (U.S.A.) nel 1944; nel 1965 ha conseguito la laurea presso il Dipartimento di Studi Orientali della Rutgers University associata con la Princeton University, nel 1967 il master e nel 1972 il dottorato presso il Dipartimento di Lingue dell'estremo oriente (cinese) e di studi indiani e sanscriti della Harvard University. Dal 1969 al 1998 ha vissuto principalmente a Dharamsala, in India, inizialmente grazie ad una borsa di studio Fulbright, e lì ha studiato e praticato con maestri appartenenti a tutte e quattro le tradizioni del Buddhismo tibetano. Il suo maestro principale è stato Tsenciab Serkong Rinpoche, il fu maestro assistente di dibattito e tutore assistente di Sua Santità il Dalai Lama, che ha assistito in qualità di interprete e segretario per nove anni, accompagnandolo in diversi tour internazionali. Occasionalmente Berzin è stato anche traduttore di Dharma per Sua Santità il Dalai Lama.

Membro fondatore dell'Ufficio traduzioni della Biblioteca e Archivi delle opere tibetane (Library of Tibetan Works and Archives), Berzin ha sviluppato una nuova terminologia utile a tradurre dal tibetano all'inglese termini tecnici che sono stati spesso fraintesi. Inoltre ha collaborato con traduttori di molte altre lingue, aiutandoli a rivedere e sviluppare la terminologia utilizzata, sulla base degli stessi principi.

A partire dal 1983 Berzin ha viaggiato in più di settanta Paesi dando insegnamenti sulla filosofia e sulla pratica del Buddhismo, come anche sulla storia mongola e tibetana e la teoria dell'astrologia medica, presso centri di Dharma ed università. I suoi viaggi lo hanno portato prevalentemente nei Paesi dell'area ex comunista e attualmente comunista, in America Latina, in Africa, nell'Asia centrale e nel Medio Oriente. Oltre ad aver pubblicato numerosi scritti e traduzioni, molte sue conferenze sono state anche tradotte e pubblicate nelle lingue locali.

Berzin ha collaborato in veste non ufficiale a parecchi progetti internazionali riguardanti la cultura tibeto-mongola, ad esempio ad un progetto basato sulla medicina tibetana per aiutare le vittime di Chernobyl, in collaborazione col Ministero della Sanità russo. Prese anche parte ad un progetto per la Fondazione Gere, in Mongolia, inteso alla produzione di testi sul Buddhismo redatti nella lingua colloquiale, per contribuire alla rinascita della cultura tradizionale. In più ha dato un contributo fondamentale alla creazione e promozione di un dialogo fra Buddhismo ed Islam.

Per avere condizioni più favorevoli alla sua attività di scrittore, dal 1998 Berzin risiede in occidente. Occasionalmente si sposta per insegnare in diversi centri di Dharma, ma dedica la maggior parte del proprio tempo alla preparazione del materiale inedito in suo possesso per il sito web degli Archivi Berzin. Vive attualmente a Berlino (Germania).